Tutti i post con tag auto-cinesi

Citroen DS 5LS R: un’auto da Muraglia Cinese

Citroen DS 5LS R

Da qualche mese si parla di un interessamento della cinese Dongfeng per la proprietà del gruppo francese PSA (padrone dei marchi Peugeot e Citroen). Questo interesse consentirebbe ai francesi di esplorare nuovi orizzonti nel mercato automobilistico più importante del presente e del futuro prossimo: la Cina.

Per raccogliere ancora più consensi, però, i manager di Citroen hanno stabilito di lanciare un’offensiva commerciale incentrata sul marchio DS, sinonimo di esclusività ed eleganza all’interno della gamma del Double Chevron. I modelli DS per la Cina, a dire il vero, non coincideranno con quelli che già circolano sulle strade del Vecchio Continente, ma prevedono la realizzazione di almeno due modelli a tre volumi, uno di medie dimensioni e uno con misure da ammiraglia.
Se di quest’ultimo già vi abbiamo accennato (la DS9), oggi è la volta del modello a metà strada che debutterà al Salone di Pechino: il suo nome è DS 5LS R.

Quella che sarà mostrata al pubblico come una concept è una berlina lussuosa, molto chic, ma con tanto pepe sotto al cofano. Il 1.6 THP quattro cilindri turbo a benzina è stato estremizzato all’inverosimile, tanto da toccare quota 300 CV, coppia massima pari a 400 Nm. L’assetto rasenta il terreno ed è più largo rispetto ad un modello di serie in vendita negli autosaloni dagli occhi a mandorla.

Citroen DS 5LS R cerchi

La DS 5LS R La DS 5LS R veste un abito adatto alla cavalleria di cui è dotata: aerodinamica appositamente rivista con maxi estrattore posteriore, paraurti specifici e cerchi in lega da 20 pollici, cambio sequenziale con paddle al volante.
La tinta rosso Carminio è molto appariscente e viene intervallata da inserti grigi, in carbonio o in alluminio, ma anche i cerchi dal design a vortice hanno inserti rossi per richiamare il resto della carrozzeria.

Citroen DS 5LS R interni

Nell’abitacolo sono molti i rimandi alla sportività del modello: cronometro ben in vista sulla plancia per monitorare i tempi sul giro, pannelli in fibra di carbonio in stile racing e qualche accenno, anche negli interni, al rosso Carminio della concept.

A questo punto c’è una domanda da farsi: qual è il motivo dietro il rosso scelto per gran parte dei prototipi “cinesi” della Citroen? È una questione politica? O forse è per l’amore che nutrono per le Ferrari sotto la Muraglia?

Articolo di Lorenzo Voleno

La DS5 è un’auto fuori dalle righe, compatta ed altamente abitabile, con un design fluido ed accattivante, per emozioni dinamiche. Non fatevela scappare!

EuroNCAP 2013, l’auto più sicura è una… cinese!

qoros q3 auto piu sicura europa 2013Tempo di classifiche, per l’ente europeo che valuta la sicurezza, attiva e passiva, delle auto messe in vendita durante l’anno appena concluso; a stravincere EuroNCAP 2013 è un’auto di produzione cinese, ribaltando tutti i pregiudizi e le aspettative delle Case automobilistiche.

Il modello in questione ve lo avevamo presentato circa un’anno fa, quando nessuno ne parlava: Qoros Q3, una berlina in stile tedesco, che ha stabilito i seguenti punteggi: protezione adulti 95/100; protezione bambini 87/100, protezione pedoni 77/100 e sistemi di assistenza alla guida 81/100.

Dietro a questo successo c’è la casa Chery, proprietaria di Volvo (da sempre leader nella sicurezza), che ha studiato il brand Qoros con due finalità, la prima palese fin dal prezzo di lancio della Q3 (20mila euro, full-optional), la seconda meno evidente ma certamente più importante, nello scacchiere globale.

Infatti, se alla progettazione di stampo europeo (centro design a Monaco, in Germania, e a Graz, in Austria) si unisce la produzione in Cina, il contenimento di prezzi permette una strategia aggressiva, a livello di prezzi di listino. Ma la conquista di quote di mercato in Europa non è l’obiettivo principale.

La casa cinese punta a raggiungere uno status europeo, in modo che il marchio Qoros sia riconosciuto e accettato per qualità, sicurezza e design, al pari delle tedesche: il secondo e più importante obiettivo è conquistare quote di mercato nei paesi emergenti, in primis proprio in Cina.

Equagliare le auto tedesche (avete notato la somiglianza con la Skoda Octavia?) in Europa, per competere coi gruppi come VolksWagen sul mercato cinese!