Tutti i post con tag smartphone

Limo Manager: l’applicazione che sfida Uber!

limo manager

Vi abbiamo già presentato Uber, l’App che ti consente di trovare “l’autista personale” in città; dopo il suo lancio a San Francisco nel 2010 questo nuovo modo di prenotare i taxi ha generato, in certi casi, più critiche che feedback positivi; possiamo quindi dire che fino ad oggi non ha avuto vita facile!

Non solo per le diverse leggi che regolamentano i trasporti nei vari paesi (questa applicazione è infatti ritenuta illegale in alcuni), ma anche per le numerose proteste dei tassisti di tutto il mondo; e, come se non bastasse, ora dovrà “sfidare” anche una rivale… italiana!

In Italia infatti Fabrizio Bartolomucci metterà a disposizione su iTunes l’App Limo Manager che si presenta come una risposta concreta e, soprattutto legale, ai servizi offerti da Uber.
Lo scopo principale è quello di aiutare i gestori di cooperative di taxi e NCC (noleggio con conducente) a gestire l’afflusso di clienti con maggior rapidità e precisione.

L’applicazione è davvero intuitiva e consente ai clienti di comunicare direttamente con i loro autisti. Inoltre è stata garantita la massima trasparenza: si potrà calcolare il costo della corsa in anticipo, senza che questo subisca rincari, e per i tassisti saranno applicate le tariffe imposte dal tassametro virtuale.

Verranno rivoluzionate anche le modalità di raccolta delle prenotazioni: non saranno più prese attraverso una telefonata, o rincorrendo il taxi per strada, ma l’agenda dei conducenti verrà arricchita di prenotazioni via mail o tramite i siti web.

Limo Manager semplifica anche l’assegnazione delle corse, distribuendo il lavoro a coloro che sono più vicini al cliente; sullo schermo apparirà solo l’icona corrispondente all’automobile libera più vicina.

Limo manager 1.0 attualmente è un’App gratuita utilizzabile solo su iPad e iPhone (se hanno la versione 6.0 o successiva); gli autisti invece avranno bisogno dell’applicazione Taxi Professional per poter partecipare.

Arriva la constatazione amichevole via App

app constatazione amichevole

Lo smartphone ci aiuta in tante nostre decisioni quotidiane e ci può semplificare la vita mentre siamo alla guida; vi abbiamo già parlato delle App per trovare o vendere il parcheggio o per non smarrire l’auto durante le commissioni ed ora vi presentiamo E-Statement, una nuova app sviluppata da Euresa, che ci aiuterà nella constatazione amichevole.

Una soluzione pratica, che permetterà a 221 milioni di automobilisti europei di semplificare e accelerare le formalità successive a un incidente.

L’utilizzo è intuitivo: bisogna scaricare l’App sul proprio smartphone (preferibilmente prima di un incidente) e pre-registrare alcuni dati, come numero della patente e della polizza assicurativa, per evitare di dover cercare le informazioni all’ultimo minuto e perdere del tempo prezioso.

In caso di sinistro stradale basterà avviare l’applicazione per essere guidati passo dopo passo verso la compilazione del modulo, senza preoccuparsi di cercare una penna o la constatazione amichevole in forma cartacea.

app-constatazione-amichevole-smartphone

Con la funzione cartografica potrete realizzare un disegno preciso dell’incidente (ora si deve fare uno schizzo a mano nella zona quadrettata nella parte bassa della constatazione) e si potranno allegare anche delle fotografie per meglio documentare l’incidente.

Se solo una delle due persone coinvolte usa l’applicazione la “constatazione tecnologica” risulterà valida ma nel caso l’abbiamo entrambi gli automobilisti i dati potranno essere scambiati e validati direttamente dai rispettivi smartphone. La compilazione dura circa 6 minuti, dopo di che, con un semplice click, tutti i dati vengono inviati alla compagnia assicurativa.

Nel 2013 è stato lanciato un prototipo per ricevere i primi feedback degli utenti e avendo ottenuto riscontri positivi, anche da parte dell’associazione nazionale degli assicuratori, si è deciso di procedere, fissando per il 2015 la data ufficiale di rilascio dell’app negli store dei vari sistemi operativi.

La tecnologia ci aiuta davvero in tutto, però, considerando che una parte degli incidenti stradali sono causati proprio dai guidatori distratti dai propri cellulari, risulta curioso che sia proprio lo stesso smartphone a soccorrerti in caso di incidente.

Augurandovi di non aver mai bisogno di questa applicazione, la troviamo comunque un’ottima soluzione, veloce, pratica e soprattutto adatta ad eliminare scartoffie inutili.